Radioterapia

La radioterapia è una delle principali modalità te­rapeutiche adottate nella cura dei tumori. Utiliz­za radiazioni ionizzanti di alta energia prodotte da macchine, chiamate acceleratori lineari, o emesse spontaneamente da sostanze radioattive come l’iridio, il cobalto, il cesio.

Esistono due tipi fondamentali di radioterapia

- la radioterapia a fasci esterni con acceleratore lineare o con telecobaltoterapia

- la radioterapia con sorgenti interne con so­stanze radioattive introdotte all’interno del corpo.

Con la radioterapia a fasci esterni, il paziente non sarà in nessun momento “radioattivo”e pertanto non ci sarà nessun pericolo per chi è a lui vicino. Potrà man­giare insieme agli altri e tenere in braccio i bambini senza il minimo rischio. Nel caso di trattamento ra­dioterapico con sorgenti radioattive, posizionate all’in­terno del corpo, dovranno essere prese le necessarie precauzioni. In questo caso, il paziente dovrà rimanere quasi sempre isolato durante tutto il periodo di trat­tamento e, solo una volta rimosse le sostanze radio­attive, tutto tornerà alla normalità. Nel nostro Centro non si utilizza quest’ultima modalità di trattamento, ma solo la radioterapia con fasci esterni.